“StopBiocidio Festival”

A distanza di 8 mesi dalla grande manifestazione “Fiumeinpiena” contro il Biocidio, e dopo l’ultima mobilitazione del 16 maggio, l’attenzione sul problema dei rifiuti resterà alta per tutto il mese di luglio con “StopBiocidio Festival”, una serie di eventi musicali che partiranno l’11 luglio da Casavatore, poi Chiaiano il 12 luglio presso la Selva Lacandona, bene confiscato alla camorra, con Eugenio Bennato, Enzo Gragnaniello, O’ Rom e moltissimi altri artisti. Madrina della serata, Anna Brancati. Napoli in piazza Mercato, Giugliano e Orta di Atella saranno le successive sedi del Festival.

“Non sarà solo musica – spiegano gli organizzatori – sarà un nuovo modo per riportare sui territori la narrazione sul biocidio. Sarà un modo per gridare ancora più forte la nostra voglia di cambiare le cose, coinvolgendo artisti, comici, musicisti, persone dello spettacolo che in questo anno di mobilitazioni sono stati al nostro fianco. Sarà un nuovo modo di dire che la Terra dei Fuochi brucia ancora e che in autunno ci mobiliteremo, e saremo molti di più dell’anno scorso”.

20131026_182054 20131026_182133