Dopo gli aspiranti medici ed insegnanti ora tocca alle future matricole di numerosi corsi di laurea di area umanistica (da scienze della comunicazione a giurisprudenza, da economia a psicologia). Proseguono in questi giorni in Campania i test d’ingresso per l’ammissione ai corsi di laurea a numero programmato. In particolare ce ne sono tanti (e sono gratuiti) all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, un Ateneo che da anni adotta il numero programmato proprio come scelta di metodologia didattica anche laddove non è ministerialmente imposto.

“L’impostazione strategica del nostro ‘fare università’ – spiega il Rettore, Lucio d’Alessandro – si basa su un rapporto diretto e mai ‘a distanza’: i docenti del Suor Orsola vivono infatti insieme con gli studenti e il campus diviene così luogo di condivisione continua di saperi e di progettualità. Da questo punto di vista i numeri programmati ci consentono di mantenere un rapporto numerico docente/studenti quasi sempre di 1:25, praticamente come a scuola. Una situazione ideale che consente un tutoraggio individualizzato di ciascuno studente sia durante il percorso di studi sia durante l’accompagnamento post laurea svolto dai nostri uffici di Job Placement”. Una scelta che da anni premia l’efficacia del sistema formativo del Suor Orsola, dove il 73,5% dei laureati magistrali termina l’università in corso, con un dato notevolmente migliore della media nazionale (60,1%) e della media campana (47,3%).

Il calendario dei test d’ingresso con l’unico corso di laurea magistrale in Giurisprudenza a numero programmato del Mezzogiorno

Al Suor Orsola ci sarà tempo fino alla mezzanotte di domenica 22 settembre per iscriversi (sempre online e sempre gratuitamente) ai test d’ingressi dei corsi di laurea triennale in psicologia, scienze della comunicazione ed economia aziendale, il primo corso di laurea italiano in economia specificamente dedicato alla green economy. Stessa scadenza per l’iscrizione al corso di laurea magistrale in Giurisprudenza, l’unico nel Mezzogiorno a numero programmato. Un corso di laurea che si distingue dagli altri del suo stesso settore anche e soprattutto per un sistema didattico fortemente innovativo (simulazione di casi processuali, informatica giuridica e quattro annualità di inglese giuridico, solo per citare alcuni esempi) e per una particolare vocazione internazionale degli studi con numerosi visiting professor provenienti da tutte le principali Università del mondo che si alternano ogni anno nelle lezioni (da ultimo Antonios Karaiskos, docente di Diritto civile giapponese presso l’Università di Kyoto e Lihong Zhang, professore di Diritto civile cinese presso la East China University di Shanghai, e ambasciatore dei rapporti tra il Suor Orsola e la Cina).

“La Scuola per restauratori”: 20 posti per un corso di laurea magistrale direttamente abilitante alla professione di restauratore

Ultimo appuntamento con i test d’ingresso al Suor Orsola sarà quello dell’8 ottobre (iscrizioni aperte fino al 2 ottobre) per l’accesso al corso di laurea magistrale in Restauro dei beni culturaliuno dei pochi in Italia direttamente abilitante all’esercizio della professione del restauratore.

Per altro lunedì 23 settembre alle ore 9 nell’aula Crie (ingresso da Via Suor Orsola 10) si inaugurano due settimane di “Laboratori di Restauro aperti alle future matricole” nel corso dei quali tutti gli interessati all’iscrizione al corso di laurea potranno svolgere gratuitamente esperienze didattiche finalizzate anche allo svolgimento dei test d’ingresso (info 081-2522547).