Quando si parla di allenamento delle gambe, il Re degli esercizi é lo squat con tutte le sue varianti… ma il Principe è l’affondo!
Un allenamento completo dovrebbe sempre includere e alternare sia esercizi bilaterali come lo squat, sia esercizi monolaterali come le diverse varianti di affondo, anche per eventualmente correggere squilibri di forza, mobilità, stabilitá ecc.⠀

Tuttavia l’allenamento è sempre da personalizzare rispetto al proprio caso specifico: per esempio, quando ci sono forti limitazioni alle articolazioni delle dita dei piedi, della caviglia o rigidità della fascia plantare, eseguire correttamente l’affondo è praticamente impossibile.⠀

Meglio quindi trovare delle alternative monolaterali e parallelamente migliorare l’elasticitá della fascia plantare, la mobilità delle dita e la capacità della caviglia di muoversi liberamente in flessione plantare e dorsale.⠀

Ogni corpo é singolare, per questo l’allenamento va adattato alla persona e non viceversa!

L’importante é trovare una strategia per ottenere risultati ed evitare infortuni, eventualmente con l’aiuto di un professionista.⠀

Se non sai come allenarti e come raggiungere i tuoi obiettivi di forma e salute, affidati ad un professionista!

A proposito dell'autore

Mario Sepe

Mario Sepe, Co-founder e trainer di Allenamento Funzionale Italia . Da oltre 14 anni aiuto le persone a migliorare la qualità della propria vita con allenamenti personalizzati e nutrizione sostenibile nel tempo. La mia missione è aiutarti a uscire dalla zona di comfort così che tu possa: – raggiungere la miglior forma della tua vita – avere davvero il controllo della tua salute – dire addio alle diete estreme. Cosa puoi ottenere con questo approccio? – Imparare a ritagliarti il tempo per allenarti, per i tuoi obiettivi e nel rispetto delle tue condizioni fisiche di partenza – Raggiungere il peso forma – Ridurre i problemi posturali e articolari – Avere più forza ed energia

Post correlati