Si è tenuta il 18 gennaio, presso la sede operativa dell’azienda Di Gennaro
SPA
a Caivano, la cerimonia di consegna di una nuova sedia a rotelle ad Angela Procida, campionessa di nuoto che parteciperà alle prossime Paraolimpiadi di Tokyo 2021.
Troppo spesso sport e disabilità rappresentano un binomio inimmaginabile per molti; per tanti altri, invece, diventa una sfida per l’emancipazione e l’inclusione sociale.
È il caso di Angela, 20 anni di Castellammare di Stabia, campionessa di nuoto e di vita, che con i suoi record sportivi ha riacceso la speranza, in lei e in chi come lei ha lottato e continua a farlo con determinazione.
Sono davvero onorata e felice di iniziare questo percorso verso Tokyo 2020+1 insieme all’azienda Di Gennaro – spiega la campionessa Angela – ma soprattutto li ringrazio per avermi permesso di avere una “Wheelchair
Friend
” ancora più scorrevole ed elegante
”.
Di Gennaro SPA, oltre ad essere leader nel settore del recupero e della valorizzazione dei rifiuti non pericolosi provenienti dalla raccolta differenziata urbana, è da sempre attiva nel sociale. Per questo motivo l’azienda ha deciso di donare ad Angela una nuova sedia a rotelle, con l’augurio di portarle fortuna per la sua prossima avventura paraolimpica.
A consegnare la nuova sedia a rotelle ad Angela è stata Chiara Di Gennaro, Vice Presidente della Di Gennaro SpA e, prima ancora, atleta e sportiva, ha affermato: “Angela è una persona, prima che una atleta, eccezionale. Abbiamo visto in lei e nella sua famiglia una forza e una determinazione che non ha eguali. Si dice che “più dura è la lotta, più grande è il trionfo”, per cui siamo sicuri che Angela, indipendentemente dai risultati, sarà l’orgoglio di tutti”.
All’evento era presente anche il neoeletto Sindaco della città di Caivano, Vincenzo Falco: “Un grazie dal Comune all’Azienda Di Gennaro – ha affermato il Sindaco – per questa bellissima iniziativa a sostegno di Angela, una bravissima nuotatrice con qualità sportive che la sua disabilità non intacca per niente.
Siamo vicini ad Angela e la inciteremo in tutte le gare cui parteciperà. Da Sindaco e da rappresentante della Comunità caivanese ho voluto essere presente alla consegna della sedia a rotelle perché è una cosa cui
teniamo ed è soprattutto semplicemente bella
”.