Pagani, Salerno. L’Ufficio Gip del Tribunale di Napoli, su richiesta della Procura della Repubblica di Napoli, Settima Sezione, ha emesso due misure di custodia cautelare eseguite questa mattina dai Carabinieri del comando di Marcianise nei confronti di un 53enne e un 29enne. Le accuse: resistenza a pubblico ufficiale e detenzione di stupefacenti ai fini dello spaccio.

Le indagini sono iniziate nel novembre 2019 e hanno permesso di accertare i fatti. I due malviventi sono colpevoli di detenzione e trasporto in direzione Pagani di ingenti quantità di stupefacenti, nella fattispecie hashish.

L’episodio incriminato si è verificato il 22 novembre scorso, quando sull’autostrada Napoli-Salerno le forze dell’ordine hanno intimato all’auto un alt – non rispettato, con tentativo di speronamento della vettura dei militari – facendone scaturire un inseguimento conclusosi nei pressi del comune di Sant’Egidio del Monte Albino. A quel punto, resisi conto dell’impossibilità di fuga, i due hanno lanciato dai finestrini un cartone contenente ben 7 kg di hashish, subito recuperati dai Carabinieri.