Paura nel tardo pomeriggio di ieri a Cava de’ Tirreni, nel salernitano, dove due persone sono rimaste ferite in seguito a una sparatoria avvenuta di fronte all’ospedale “Santa Maria Incoronata dell’Olmo”. Secondo una prima ricostruzione un uomo, dopo aver condotto il padre al pronto soccorso, non aveva accettato l’invito a lasciare la sala di attesa e per questo avrebbe avuto un diverbio, sfociato nell’aggressione ai danni del medico di turno. Una volta fuori nel piazzale dell’ospedale Santa Maria dell’Olmo, è stato avvicinato dal padre del chirurgo cavese, che, dopo urla e spintoni, ha estratto la pistola e gli ha sparato alle gambe prima di scappare. Le persone ferite, secondo quanto si apprende, sono ricoverate ma non sono in pericolo di vita.