per i Pezzulli di Luciana Pennino: Un mondo a parte

Sorellanza, che fa rima con alleanza e con sostanza, muove un suono di unione, complice, speciale.

Sororale, che fa rima con corale e con solidale, rimanda un’eco di radice, comune, profonda.

Non varrà per tutte le sorelle eppure la sorellanza è un simbolo universale. E quando esiste, è sublime sensazione di protezione, di condivisione, e sororale è quel rapporto che dà valore aggiunto all’essere in vita.

La sorellanza è fatta di vestiti prestati e di dispetti, di coalizioni e di bisticci, di parole taciute e di presenze concrete, di gioia per il successo dell’altra, come se fosse il proprio, e di sofferenza doppia per un dolore.

La sorellanza è memoria storica comune: gli stessi luoghi dell’infanzia, quelli che ti plasmano, gli uguali modi di dire in casa, e solo in quella, che fanno il linguaggio della vita, le medesime ricette, i giochi, i rituali, e sopra ogni cosa gli stessi genitori, o almeno uno dei due: tutte sostanze che disegnano i nostri contorni, ci danno identità, scrivono la nostra storia.

Ed è sorellanza anche quando tua sorella non la reggi proprio e la vedi così altro da te che ti chiedi “ma come fa a esser mia sorella?!”. Eppure, quella matrice di appartenenza, quasi per incanto, te la rende riconoscibile.

Quando è la maggiore, una sorella, col tempo, diventa anche un po’ mamma, mentre la più piccola resta sempre quella da coccolare, fino a una possibile inversione di ruoli, o a un’alternanza, come capita quando i figli diventano genitori dei propri genitori…

Il mondo delle sorelle può davvero essere un mondo a parte, e senza una sorella, ci sono ottime probabilità che una donna sia molto più povera.

Luciana Pennino

“Se non riesci a capire come una donna possa amare teneramente sua sorella e allo stesso tempo aver voglia di torcerle il collo, probabilmente sei figlia unica.” (Linda Sunshine)

A proposito dell'autore

Luciana Pennino

Il mondo e la gente mi incuriosiscono assai. Sono "leggera" nella scrittura e mi diverto nel fare ciò che mi appassiona. Penso che nulla sia più disarmante della gentilezza. Il mio esordio, nel 2017, è stato con "Primule fuori stagione" (Iuppiter Edizioni). Per Napoliflash24 pubblico settimanalmente i "Pezzulli" e curo le rubriche di interviste "La Bellezza salverà Napoli" e "Tips for Startuppers".

Post correlati