Iniziato alle 23:23 di venerdì l’inverno astronomico

La buona notizia è che le giornate cominciano ad allungarsi, fino a raggiungere il culmine nel solstizio d’estate nel mese di giugno, il giorno più lungo dell’anno.

“Solstizio” deriva dalle parole latine per “sol”, cioè Sole, e “sistere” ossia “fermarsi”: ovvero, il momento quando il Sole si arresta nel suo punto più alto.

Il prossimo appuntamento astronomico è previsto per l’equinozio di primavera, che nel 2019 è calcolato per mercoledì 20 marzo alle 22:58 in Italia.