Da venerdì 18 ottobre a mercoledì 23 ottobre 2019, si alza il sipario al San Carlo su “Sogno di una notte di mezza estate” con la coreografia di Paul ChalmerQuattro recite che vedranno protagonisti oltre al Balletto del Massimo napoletano, due apprezzati interpreti come Maia Makhateli (Titania) e Vito Mazzeo (Oberon). Pietro Borgonovo dirige l’orchestra nell’esecuzione delle splendide musiche di Felix Mendelssohn Bartholdy mentre a Stefania Rinaldi è affidata la guida del Coro di Voci Bianche.

“Lo spettacolo – racconta Chalmer fu progettato con Beppe Menegatti e Carla Fracci per il Teatro dell’Opera di Roma dieci anni fa, ma nell’attuale produzione parte della coreografia sarà completamente rinnovata rispetto alla prima messa in scena, con una ridistribuzione dei ruoli, come quello della contessa Ippolita pensato all’epoca per la Fracci, che invece sarà danzato sulle punte. Anche la musica sarà diversa poiché oltre a quella consueta, scritta da Felix Mendelssohn con la celebre Ouverture, ho inserito alcune sinfonie dello stesso compositore. Utilizzando un linguaggio neoclassico ho provato a seguire il più possibile la trama di Shakespeare anche se è complicato raccontare in danza la storia delle due coppie: Ermia e Elena, Demetrio e Lisandro. Adoro la versione coreografica di George Balanchine – continua il coreografo – e sono cresciuto con quella di Frederick Ashton, concentrata in un solo atto, che ho danzato quando ero al National Ballet of Canada; entrambe sono stampate nella mia memoria…Non provo a fare niente di moderno o contemporaneo o a cambiare la trama, la mia ambientazione si rifà a quella originale di William Shakespeare. Avere Shakespeare e Mendelssohn come fonte di ispirazione ha reso tutto più semplice”.

Contribuiscono ad evocare le atmosfere magiche della commedia di Shakespeare le suggestive scene di Pasqualino Marino realizzate dai Laboratori di Scenografia del Teatro di San Carlo e i costumi di Elena Mannini.

dal 18 al 23 ottobre 2019

Felix Mendelssohn – Bartholdy /

“Sogno di una notte di mezza estate”

Balletto in due atti e sei scene tratto dall’omonima commedia di William Shakespeare.

 Prima rappresentazione: San Pietroburgo, Teatro Mariinsky, 1876

 Direttore | Pietro Borgonovo

Coreografie | Paul Chalmer

Scene |Pasqualino Marino
Costumi | Elena Mannini
Luci | Mario D’Angiò

Soprano | Paola Francesca Natale
Mezzosoprano | Miriam Artiaco

Balletto e Orchestra del Teatro di San Carlo

e con la partecipazione del Coro di Voci Bianche del Teatro di San Carlo

 Interpreti:

Titania MAIA MAKHATELI / LUISA IELUZZI (23 ottobre)

Oberon VITO MAZZEO / NICOLA DEL FREO (23 ottobre)

Puck SALVATORE MANZO / CARLO DE MARTINO (20 ottobre)

DANILO NOTARO (23 ottobre)

Bottom EDMONDO TUCCI / ERTUGREL GJONI (23 ottobre)

Ermia LUISA IELUZZI / SARA SANCAMILLO (23 ottobre)

Lisandro STANISLAO CAPISSI / FERDINANDO DE RISO (23 ottobre)

Elena CLAUDIA D’ANTONIO / CANDIDA SORRENTINO (23 ottobre)

Demetrio ERTUGREL GJONI / GIUSEPPE CICCARELLI (23 ottobre)

Teseo ALESSANDRO STAIANO

Ippolita ANNA CHIARA AMIRANTE

Paride CARLO DE MARTINO / SALVATORE MANZO (20, 23 ottobre).

 ORCHESTRA E BALLETTO DEL TEATRO DI SAN CARLOCon la partecipazione del Coro di Voci Bianche del Teatro di San Carlo

venerdì 18 ottobre 2019, ore 20.00 – Turno A

sabato 19 ottobre 2019, ore 19.00 – Abbonamento Danza

domenica 20 ottobre 2019, ore 17.00 – Turno F

mercoledì 23 ottobre 2019, ore 18.0