I pazienti avranno la possibilità di veleggiare lungo la Costiera Amalfitana grazie ad AIL.

Salerno rinnova l’appuntamento con la solidarietà ospitando mercoledì 5 giugno “Sognando Itaca”, il progetto, promosso dall’AIL, che mira a diffondere la vela-terapia presso i centri ematologici italiani e che rientra nelle celebrazioni per il 50° anniversario della fondazione dell’Associazione.

Skipper professionisti, pazienti in fase riabilitativa, medici, infermieri e psicologi navigano insieme, in uno speciale viaggio in barca a vela attraverso il Mar Tirreno, per testimoniare i benefici che derivano dalla condivisione di un contesto così particolare quale quello marino.

La tappa salernitana è organizzata dall’AIL – Sezione Marco Tulimieri e dall’Associazione DivertiVento e sarà dedicata al ricordo del “Comandante” Mimmo Avagliano, socio dell’A.S.D. DivertiVento, organizzatore delle edizioni precedenti.

I malati onco – ematologici potranno così veleggiare lungo la Costiera Amalfitana a bordo di oltre quindici imbarcazioni, trascorrendo una giornata lontani dai luoghi di cura.

Nell’ambito della manifestazione, alla presenza del Sindaco di Salerno Vincenzo Napolisarà annunciato, inoltre, un nuovo ed entusiasmante progetto di Velaterapia  che coinvolgerà i pazienti in fase riabilitativa presso gli ospedali di Salerno e Pagani.

Le Istituzioni hanno manifestato anche quest’anno unanimi il loro sostegno e saranno presenti per  portare il proprio saluto ed esprimere il consueto appoggio per l’operato dell’AIL. Hanno concesso il patrocinio all’iniziativa, infatti, il Comune di Salernola Provincia di Salerno, l’Autorità Portuale di Sistema del Mar Tirreno Centrale e la Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Salerno.

 La Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Salerno, la Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Salerno e la Polizia di Stato scorteranno le barche con a bordo pazienti e volontari nel corso della veleggiata.

www.ail.it