Un uomo di 52 anni è stato denunciato per esercizio abusivo di professione medica e per assenza delle prescritte autorizzazioni sanitarie. Sequestrato il suo ambulatorio, abusivo, che situato nel quartiere Soccavo a Napoli, oltre a strumentazione medica, di diverso genere, tra cui una poltrona da lavoro, attrezzature e materiale ad uso odontoiatrico, e decine di fiale di anestetici.

Lo studio del sedicente dentista, composto da un locale e da un laboratorio odontotecnico, oltre a non essere stati sanificati erano, riferiscono le Fiamme Gialle, in precarie condizioni igienico-sanitarie. La posizione del falso dentista è ora al vaglio dei finanzieri anche sotto il profilo fiscale, in quanto il 52enne è risultato un evasore totale, non avendo mai presentato la dichiarazione dei redditi dal 2011.