I 24 furbetti del reddito di cittadinanza sono stati smascherati oggi dalla guardia di finanza di Napoli, che li ha denunciati e segnalati all’Inps. Si tratta di 24 persone in tutto, di età compresa tra i 25 e i 63 anni, che hanno percepito indebitamente il reddito di cittadinanza per complessivi 267mila euro.

Le fiamme gialle hanno scoperto che gli stessi non percepivano alcun tipo di reddito lecito poiché in realtà erano contrabbandieri di sigarette e parcheggiatori abusivi, sorpresi peraltro mentre esercitavano la propria “attività”.

Tutti i soggetti hanno anche sistematicamente omesso di dichiarare qualsiasi altra forma di reddito, anche se percepita da altri componenti del nucleo familiare: l’Inps, quindi, avvierà la procedura di recupero del reddito di cittadinanza erogato.