Carmelo Stanziola, sindaco di Centola, frazione di Palinuro nel Cilento, dichiara guerra ai possessori di seconde case, promettendo controlli serratissimi, nel rispetto delle disposizioni anti Coronavirus. “Ho fatto un’ulteriore richiesta al prefetto e al questore di Salerno – ha dichiarato in un video su facebok chiedendo addirittura l’Esercito a Palinuro in questi giorni in aggiunta alle forze dell’ordine, perché non possiamo consentire a nessuno che ha la seconda casa qui di venire a trascorrere le vacanze di Pasqua“.

Il sindaco teme che in vista delle festività pasquali i possessori di seconde case possano arrivare in massa a Palinuro. Stanziola rincara la dose e chiede anche alla cittadinanza di collaborare e “di comunicare ai vigili se qualcuno viene a Palinuro, li andremo a prendere nelle case. Non abbiate timore comunicatelo ai vigili che stanno girando nei parchi per verificare le luci accese“.

Denunceremo, non ce ne frega niente. Stiamo facendo di tutto – incalza Stanziola – stiamo buttando il sangue dalla mattina alla sera e non possiamo buttare a mare tutto questo lavoro e questo sacrificio perché qualcuno viene a trascorrere la vacanza qui. Buono sì, fesso no. Alle forze dell’ordine dico: sia chiaro che chi viene a Palinuro in questi giorni deve essere denunciato“.

+++COMUNICAZIONE del SINDACO+++“Niente vacanze di Pasqua a Palinuro, tolleranza zero con chi trasgredirà”

Gepostet von Comune di Centola am Dienstag, 7. April 2020