Il sindaco di Angri, Cosimo Ferraioli, ha chiesto di poter effettuare nel proprio comune tamponi orofaringei e nasofaringei in modalità drive-in. Il primo cittadino vorrebbe allestire la postazione nel parcheggio retrostante il Municipio di Piazza Crocifisso. “Attraverso questo sistema ci si potrà sottoporre al tampone senza scendere dall’auto, rispettando ancora di più il distanziamento e previa prenotazione – ha spiegato -. Inoltre, abbiamo chiesto di poter disporre di una tendostruttora mobile per il personale medico, da poter richiedere alla Protezione Civile Regionale“.

Al fine di rafforzare e migliorare il servizio di screening sul territorio, Ferraioli, ha già inoltrato la domanda al direttore del distretto sanitario 61 dell’ASL Salerno, Pio Vecchione, per dopo aver già attivato, primo comune nell’Agro, un’unità Speciale di Continuità Assistenziale.