Con all’attivo 39 film e oltre 75 ore di programmi televisivi, in aggiunta alla registrazione di più di 650 canzoni, si è spenta l’ultima grande star dell’era d’oro Di Hollywood. Ma Doris Day era molto di più di una star, era una fervente sostenitrice di cause sociali ed un’appassionata militante per la difesa degli animali.

Così, qualche ora fa, è stata proprio la “Doris Day Animal Foundation” che ha confermato la morte dell’attrice e attivista americana. In una dichiarazione inviata per posta elettronica, ha affermato che la leggenda dello schermo era circondata da amici intimi e “aveva avuto un’ottima salute fisica per la sua età, fino a quando non ha contratto un grave caso di polmonite“. Doris ha celebrato il suo 97° compleanno lo scorso 3 aprile.

L’attrice meglio conosciuta per i suoi ruoli in Calamity Jane, Move Over, Darling, Pillow Talk e L’uomo che sapeva troppo, con una carriera cinematografica che ha coperto due decenni e ruoli in commedie romantiche di successo nei primi anni ’60, diventò la più famosa stella del cinema di quel periodo, presente nella top 10 degli incassi cinematografici di quegli anni.  Ma oltre alla sua carriera cinematografica, è stata una grande star televisiva grazie alla sua sitcom della CBSThe Doris Day Show”, dal 1968 al 1973.

Doris è stata anche una cantante di successo, con 20 album dal 1949. Il suo album finale My Heart è stato pubblicato nel 2011. Le sue canzoni più note comprendono Whatever Will Be, Will Sera (Que Sera, Sera), che ha inciso per L’uomo che sapeva troppo di Alfred Hitchcock, il suo singolo di debutto Sentimental Journey, che ha raggiunto il numero uno, e le collaborazioni con Les Brown.

Nel corso di un’intervista Doris ha detto: “Mi è piaciuto lavorare e ho sempre cercato di fare il mio meglio in ogni ruolo. Sono entusiasta di sapere che le persone guardano i miei film e si divertono ancora”. E a proposito del suo ruolo preferito, ha detto: “Sono sempre stata un po ‘parziale a Calamity Jane. Ero un maschiaccio quando ero piccola e lei era un personaggio così divertente da interpretare. Certo, anche la musica è stata meravigliosa – Secret Love, in particolare, è una canzone così bella”. La star era famosa per la sua immagine innocente, ma dopo essere apparsa in Pillow Talk e in altri due film con Rock Hudson, Doris ha detto che “i ruoli degli due film l’hanno fatta maturare”.  Nella sua autobiografia del 1976 Doris Day: Her Own Story, ha scritto: “Ho la sfortunata reputazione di essere Miss perfettina, la vergine americana, quindi temo che questo possa scioccare alcuni, ma credo fermamente che due persone non dovrebbero sposarsi fino a quando non hanno vissuto insieme”.

Nel 2011, ha ricevuto un onore alla carriera alla Los Angeles Film Critics Association; e dopo essere stata nominata come migliore attrice agli Oscar nel 1960, ha ricevuto il premio Cecil B. DeMille alla carriera.

Fin dalla sua adolescenza, Doris era una strenua sostenitrice dei diritti degli animali e negli anni ’70 è apparsa in pubblicità sui giornali che denunciavano l’uso della pelliccia. Nel 1978, ha fondato la Doris Day Pet Foundation, ora la Doris Day Animal Foundation, che finanzia altre cause animali senza scopo di lucro negli Stati Uniti come di recente una struttura in Texas chiamata Doris Day Horse Rescue and Adoption Center, che ha aiutato i cavalli abusati e trascurati, inaugurata nel 2011.

L’attrice è stata sposata quattro volte ed aveva un figlio, il produttore discografico Terry Melcher, scomparso nel 2004 a 62 anni.  Anche nei suoi ultimi anni Doris Day ha continuato a mantenere la sua personalità scintillante e il suo senso dell’umorismo, come quando compì 95 anni, nonostante credesse di averne solo 93: dopo aver scoperto che era nata Nel 1922, e non nel 1924, Day disse: “Ho sempre detto che l’età è solo un numero e non ho mai prestato molta attenzione ai compleanni, ma è bello sapere finalmente quanti anni ho davvero.”

Doris era ancora molto attiva, e quando ha compiuto 97 anni la sua Animal Foundation ha ospitato un evento di tre giorni, in cui è stato proiettato il sessantesimo anniversario di Pillow Talk, in suo onore.  “Sono stata informata di tutti gli eventi di questi ultimi giorni! Sono così commossa e grata ai miei amici che hanno donato il loro tempo e talento e ai meravigliosi fan di tutto il mondo che sono venuti qui solo per il mio compleanno. Il loro amore e sostegno per aiutarci a raccogliere denaro per  tutte le nostre iniziative significa per me più di quanto possa esprimere” ha dichiarato l’attrice solo il mese scorso.