Il 2 luglio si è conclusa al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, la mostra “Canova e l’antico”. L’esibizione è stata promossa in collaborazione con il Museo Statele Ermitage di San Pietrobrugo e con la collaborazione di Ermitage Italia.

L’organizzazione dell’esposizione ha visto la cooperazione, con il Villaggio Globale International ed  ha raccolto nell’atrio e nel Salone della Meridiana del MANN oltre 110 capolavori del Maestro di Possagno; è stata accolta da un forte consenso sia di pubblico che di critica.

I numeri sono da record: in poco più di tre mesi di esposizione (la mostra ha infatti aperto lo scorso 28 marzo fino al 1º luglio) sono stati registrati 300.000 visitatori, segnando un notevole incremento (oltre il 40% se si guardano le cifre rispetto allo  stesso periodo del 2018.