Venerdì 9 agosto ha chiuso a Fisciano la 9ª edizione del Falaut Campus, il workshop estivo a cui hanno preso parte quattrocento giovani flautisti da tutto il mondo, patrocinato dall’università degli studi di Salerno.

Il campus estivo dedicato organizzato dall’Associazione Flautisti Italiani, celebra i 100 anni di Severino Gazzelloni, grande flautista italiano scomparso nel 1992. I giovani musicisti: sono arrivati oltre che dall’Italia, da Corea del Sud, Giappone, Cina, Russia, Croazia, Polonia, Slovenia, Germania, Svizzera, Olanda, Belgio, Inghilterra, Francia e Usa.

I concerti erano aperti al pubblico ogni sera, con masterclass e performance di maestri di fama internazionale, tra cui: Jean-Claude Gérard, Irina Stachinskaya, Alexander Marinesku, Matteo Evangelisti, Francesco Loi, Andrea Oliva, Adriana Ferreira, Michele Marasco, Kazutaka Shimizu e Barthold Kuijken. La manifstazione, diretta dal maestro Salvatore Lombardi, è stata realizzata con il patrocinio dell’università degli studi di Salerno, dell’Adisu di Salerno (residenze universitarie) e del Cidim (Comitato Nazionale Italiano Musica).