Secondo l’Osservatorio del Politecnico di Milano, nel 2017 lo shopping B2B in Italia ha raggiunto il valore di 335 miliardi di euro, con una crescita dell’8% rispetto all’anno precedente: il 15% del volume d’affari complessivo tra le imprese in Italia. Sicuramente, dunque, stiamo parlando di numeri importanti.

Se l’eCommerce B2C (Business to Customer) è caratterizzato da cataloghi aperti, prezzi e offerte uguali per tutti, l’eCommerce B2B (Business to Business) ha cataloghi chiusi e prezzi ed offerte diversi per ogni singolo cliente.

Tra i vantaggi del B2B ci sono sicuramente la crescita del volume di vendita (61%) e l’aumento sensibile di portali sempre più attivi per raccogliere ordini (41%): una questione, questa, assolutamente determinante, in quanto la maggior parte degli utenti naviga ed effettua gli acquisti fuori dagli orari di apertura dei pubblici esercizi.

Tra questi, il nuovo arrivato Amazon Business.

Il colosso dello shopping online ha infatti da poco lanciato questa novità, nata per soddisfare le esigenze di acquisto delle aziende.

Possibilità di visualizzare i prezzi al netto dell’iva, procedure di approvazione e account multiutente, limiti personalizzati di spesa e gestione delle fatture; molti strumenti in più che si vanno ad aggiungere ai prezzi vantaggiosissimi, alla sterminata selezione di prodotti offerti, alle spedizioni gratuite e alla comodità di effettuare gli acquisti.

Su Amazon Business si possono trovare oltre 250 milioni di prodotti.

Il 60% dello shopping B2B si riferisce principalmente a 6 categorie: elettrodomestici ed elettronica di consumo, materiale elettrico, automobili, prodotti farmaceutici, largo consumo e abbigliamento.

Ormai online, le aziende, possono acquistare di tutto.

Tra gli esempi più diffusi troviamo: computer portatili, forniture per ufficio e materiale pubblicitario.

Fra questi, numerosi sono i siti che risolvono il problema di come stampare di buste shopper personalizzate. Queste ultime sono fra i prodotti più utilizzati in molte attività commerciale ed online hanno trovato un mercato fiorente.

Una tipologia di shopping molto fruttuosa, questa in cui il B2B è finalizzato al bene dell’azienda a più ampio raggio, ovvero non solo ad acquistare prodotti che possono essere utili all’interno dell’azienda stessa (come i sopracitati pc portatili o le forniture per ufficio) bensì utili anche ad incrementare la notorietà del proprio marchio.

Dunque, un’altra frontiera dello shopping B2B.

La più vantaggiosa.