Si racconta una Napoli “pe sotto e pe ‘ncoppo”, “saglienno e scennenno” fra sacro e il profano, il malocchio e le credenze popolari. Uno sguardo fra i vicoli di Napoli, raccontato attraverso le più belle canzoni classiche, le poesie, i fattarielli ed il ballo popolare. La Napoli come l’ha vista Raffaele Viviani nelle sue canzoni e nelle sue poesie, con i suoi scugnizzi, le capere, ‘e vasce, ‘o fravecatore; la Napoli nelle sua tradizione macchiettistica, la Napoli delle canzoni classiche, intramontabili, conosciute in tutto il mondo. La Napoli di qualche anno fa.

Tra tarantelle, “Serenata di Pulcinella”, “Funiculì funiculà” e “Torna ‘a Surriento”, una serata in musica da trascorrere insieme, cantando la città di Napoli e le sue meraviglie.

“Recitando, Cantando, Ballando”

Sabato 18 marzo alle ore 21, nella Basilica dello Spirito Santo (via Toledo, 402), il gruppo “Recitando, Cantando, Ballando” presenta “Serata in Musica e Teatro”.

Basilica dello Spirito Santo
Via Toledo, 402 – a 100 metri da Metropolitana linea 1 e 2, funicolare di Montesanto e Cumana.

Per informazioni e prenotazioni: www.basilicaspiritosanto.it – info@medeart.eu – Tel 08118531231 – cell. 3404778572 – 3451513951