La Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato a Forio oltre 80 litri di gel disinfettante e 3600 mascherine chirurgiche protettive sprovviste delle necessarie autorizzazioni. I finanzieri della Tenenza di Ischia hanno individuato il gel già confezionato per la vendita in flaconcini di diversa misura, prodotto ed etichettato in proprio dal titolare in assenza delle previste autorizzazioni del Ministero della Salute.

Il sequestrato recava all’esterno un’etichetta con dicitura ingannevole, riportante la nomenclatura di tipici componenti igienizzanti e battericidi allo scopo di frodare i consumatori creando una falsa aspettativa sul prodotto acquistato, in termini di origine, provenienza e qualità, mentre le mascherine chirurgiche erano vendute con marchio CE non conforme al regime previsto.

E’ in corso l’analisi della documentazione contabile acquisita durante il controllo, allo scopo di verificare se vi siano state forme speculative nella compravendita del prodotto igienizzante. I 3 responsabili sono stati denunciati per contraffazione e frode in commercio. L’operazione dei finanzieri di Ischia ha consentito di sventare la commercializzazione di dispositivi che non avrebbero assicurato alcuna protezione contro il contagio.