Anche quest’anno si ripropone il problema dei botti e dei fuochi. La novità per il prossimo Capodanno è la bomba carta a forma di babà. Per fortuna i carabinieri sono riusciti a sequestrare circa 3 quintali di botti a Mugnano (Napoli), nella casa di un 61enne, già arrestato in passato per detenzione illegale di materiale esplodente. L’abitazione si trova al centro di Mugnano, in una zona densamente abitata. I fuochi erano nascosti nelle varie stanze dell’appartamento. Sul posto sono intervenuti gli artificieri antisabotaggio del Comando provinciale di Napoli che hanno portato via la merce illegale e l’hanno catalogata.
Assunta Lutricuso