Un’autocisterna che trasportava gasolio è stata fermata e controllata dalla Guardia di Finanza di Caserta, nell’ambito di un controllo per il contrasto dei traffici illeciti. Le fiamme gialle hanno intercettato il mezzo con a bordo oltre 29 tonnellate gasolio di contrabbando. Denunciato il conducente dell’automezzo, un quarantacinquenne napoletano.


In particolare i finanzieri stavano effettuando controlli lungo l’autostrada A1, in prossimità del casello di Santa Maria Capua Vetere quando hanno fermato e sottoposto a controllo il mezzo. Dall’esame dei documenti di trasporto, è emerso che il gasolio viaggiava sprovvisto della necessaria documentazione fiscale accompagnatoria, quindi in totale evasione di imposta.


I militari hanno proceduto quindi alla denuncia a piede libero alla competente Autorità Giudiziaria dell’autista, per il reato di sottrazione al pagamento dell’accisa del prodotto trasportato e sequestrato  dell’autoarticolato. Il gasolio sequestrato era pronto per essere immesso sul mercato, con ingente danno per l’erario.