#SebastianoEspositoDirectImpact

La musica è il collante naturale più forte di qualsiasi altro elemento. È il linguaggio universale che vecchi e giovani hanno usato e usano per comunicare tra generazioni passate, presenti e future. Sebastiano Esposito è un giovanissimo comunicatore, forte dei suoi 25 anni ma possiede già un bagaglio professionale di tutto rispetto. Vanta collaborazioni con molti artisti contemporanei ma quello che lo rende più popolare è il suo disco solista “24”, che sta facendo molto parlare di se. È un album strumentale suonato live, con Sebastiano Esposito alla chitarra, Elio Severino alla batteria e Giovanni Macchiaverna al basso. Il disco si fa ascoltare tutto d’un fiato e varia di sonorità e ritmo con la stessa disinvoltura con cui beve un bicchier d’acqua. Tratto da 24, Direct Impact è una delle tracce più eclettiche che Sebastiano ha voluto nel suo live album e che, da qualche giorno, sta penetrando nelle sinapsi degli utenti della rete, anche grazie al video prodotto dalla NoMods Film e diretto da Tony Ruggiero. Direct Impact ci parla della differenza tra essere e sembrare. Gli esseri umani possono interpretare tutti i ruoli possibili ed immaginabili, ma alla fine, quello che verrà, sarà sempre e soltanto la vera essenza. In quel momento, ognuno è chiamato a fare i conti, dapprima con se stesso e poi, con il mondo intero. Finale a sorpresa quindi nel video di Direct Impact, proprio per questo, non lasciatevelo scappare!!!

Sebastiano Esposito – Direct Impact