C’è grande attesa per il pronunciamento dei giudici del Tar della Campania, sulla decisione di riaprire le scuole nella regione, chiuse con l’ordinanza numero 79 avente ad oggetto “Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19“. 

Finisce così in tribunale l’ordinanza regionale che ha disposto la chiusura delle scuole in Campania fino al 30 ottobre. A rivolgersi al Tar è stato un gruppo di cittadini che si sono rivolti agli avvocati Felice Laudadio e Alberto Saggiomo.

Il Tribunale amministrativo regionale ha intanto chiesto alla Regione di depositare gli atti e la nota dell’Unità di crisi diramata due giorni fa che sarà oggetto di valutazione. La Regione ha tempo fino alle 10 di domani, lunedì 19 ottobre, per presentare quanto richiesto dal Tar campano.

Il ricorso è stato presentato “nell’interesse dei figli minori” in quanto la didattica a distanza impedirebbe ai genitori degli alunni di svolgere l’attività professionale, dovendo assistere i propri figli a casa, e lederebbe il diritto all’istruzione dei figli stessi.