Ci siamo: oggi riprendono finalmente le lezioni anche per gli studenti campani… ma non per tutti! Già, perchè per esempio in alcuni istituti di Napoli e Salerno la prima campanella è posticipata di qualche giorno ancora per via delle votazioni. Nel capoluogo campano poi i disagi si fanno sentire, anche perchè non ha avuto esito il bando al Comune di Napoli per trovare nuove aule per le scuole e garantire ilritorno tra i banci nel pieno rispetto delle norme anticovid-19. La notizia è emersa da fonti di stampa. Sembra che siano arrivate solo 10 offerte per l’avviso pubblico che si è chiuso lunedì 14 settembre.

La disponibilità di questi locali è stata comunicata alle scuole statali e se necessario gli uffici tecnici procederanno con i sopralluoghi, per capire se siano idonei, e alla stipula dei contratti con i proprietari, dopodiché gli spazi adibiti ad aule potranno essere concesse a titolo gratuito alle scuole. Gli spazi trovati, tra i quali c’è il Cinema Vittoria di via Piscicelli, però non sono sufficienti, mancherebbero infatti altre 300 aule. Per far fronte alla necessità di altri spazi il Comune prevede di pubblicare un nuovo bando per il noleggio di una trentina di container che dovranno essere installati nei pressi delle scuole.

Inoltre il Comune di Napoli la scorsa settimana ha approvato la delibera di giunta per l’assunzione di 56 maestre di sostegno a tempo determinato. Un atto necessario per far fronte alle emergenze legate all’apertura dell’anno scolastico dopo la mancata approvazione da parte del Consiglio comunale delle variazioni dei capitoli di spesa necessarie per la nomina di 153 insegnanti di scuole dell’infanzia e di educatrici.