Una scossa di magnitudo 2.6 è stata registrata alle 9.09 di questa mattina a 5 chilometri a est di Pozzuoli, in provincia di Napoli. La una profondità del sisma è stata di 2 chilometri, come riferisce l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia.

Il 19 e il 23 dicembre nella stessa area si erano verificati fenomeni simili, stesso epicentro, e di magnitudo compreso tra 1.4 e 2.7. In una nota dell’Ingv la direttrice dell’Osservatorio Vesuviano, Francesca Bianco, i parametri sismologici, geochimici e delle deformazioni del suolo finora analizzati “indicano il perdurare dei trend registrati dei mesi precedenti e non si evidenziano elementi tali da suggerire significative evoluzioni del sistema a breve termine “. L’attività vulcanica dei Campi Flegrei, aggiunge “è costantemente monitorata dalle reti di monitoraggio dell’Osservatorio Vesuviano, in accordo con il dipartimento della Protezione civile“.