Città in tilt a causa dello sciopero generale indetto da Cgil e Uil. Stop per i trasporti pubblici. Presenti alla manifestazione anche i centri sociali, gli studenti e i gruppi dei “Laboratori dello sciopero sociale. Due i cortei che hanno sfilato per le strade: uno è partito da piazza del Gesù e l’altro da piazza Garibaldi. Ma tutti insieme hanno sfilato per rivendicare “i diritti calpestati di studenti, lavoratori e precari, per l’abolizione di Jobs Act e Sblocca Italia, il reddito di esistenza e minimi salariali europei”.
Disagi per i mezzi di trasporto pubblici urbani, dalle 9 alle 17; in particolare l’Anm fa sapere che “tram e bus saranno garantiti dalle 5.30 alle 8.30 e dalle 17.30 fino a termine servizio”.
Assunta Lutricuso