Il campione, in ospedale a Grenoble, è stato operato al cervello e le sue condizioni sono giudicate dai medici critiche. Michael Schumacher intorno alle 11 di oggi stava sciando assieme al figlio quando ha perso il controllo degli sci ed è caduto battendo la testa contro una roccia. “Michael ha riportato una ferita alla testa – ha spiegato il suo staff -. E’ stato soccorso e ha ricevuto cure mediche dal professor Gerard Saillant all’ospedale di Grenoble, dove è stato trasferito. Quando è caduto non era solo e indossava un caschetto. Nell’incidente non sono rimaste coinvolte altre persone”.
Il 7 volte campione del mondo è arrivato già in coma al centro clinico della cittadina alpina francese, ed è stato immediatamente sottoposto ad intervento neurochirurgico. Un comunicato diffuso attorno alle 22 dall’ospedale di Grenoble ha ribadito che le condizioni del tedesco, 44 anni il prossimo 3 gennaio, rimangono critiche e versa in una condizione di coma.