Piccoli presi a schiaffi, strattonati, chiusi per punizione in una stanza buia. In provincia di Benevento quattro maestre sono accusate di maltrattamenti e per questo, nei loro confronti, è scattato il divieto di dimora nel comune di Airola dove si trova la scuola privata al centro della bufera. Le donne, due di Airola di 44 e 26 anni, una 27 enne di Bucciano e una 24enne di Sant’Agata dè Goti erano 

Secondo gli inquirenti maltrattavano abitualmente i bambini che frequentavano l’istituto, con ripetuti rimproveri, grida, strattonamenti, schiaffi e punizioni.

Le indagini coordinate dalla Procura di Benevento, e condotte dai carabinieri di Airola, sono scattate in seguito alla denuncia, nel novembre 2018, di una madre di una bimba di 3 anni, nella quale si riferiva di una maestra che maltrattava la piccola mettendola anche in punizione in una stanza buia. Le indagini, terminate nel maggio del 2019, hanno accertato tutto, sia tramite persone informate sui fatti che grazie a riprese audio-video eseguite all’interno della struttura. 

A proposito dell'autore

Barbara Caputo

Post correlati