Non si placano le polemiche sulle molestie subite da alcune studentesse dell‘Accademia di Belle Arti di Napoli. L’istituto è al centro in questi giorni di uno scandalo di cui si è reso protagonista un professore, che si è ora dimesso, in seguito alle denunce di una studentessa.

Intanto Giuseppe Gaeta, direttore dell’Accademia a margine di un’iniziativa su Scuola Viva in Regione Campania, ha spiegato di non essere stato ancora convocato in procura, ma ‘’sono rispettoso nei confronti di chi svolge le indagini. Inoltre, non ho mai incontrato il professore oggetto delle accuse. Io non ho provato a contattarlo e lui non si è fatto sentire”.

Il direttore dell’Accademia tenta di smorzare i toni e spiega “Se mi avessero detto in precedenza che un professore invitava studentesse a uscire sarei intervenuto, cosa che ho fatto appena ho ricevuto segnalazione dall’organo di rappresentanza degli studenti, anche in assenza di documentazione e atti scritti, non ho aspettato neanche 24 ore”.

Ma intanto le ragazze, al centro delle attenzioni del prof, in una lettera scrivono di essere “in tantissime” quelle che negli anni sarebbero state avvicinate dal professore e che hanno avuto tra loro un lungo confronto “per capire che quello che è successo a una è lo stesso copione avvenuto per tutte, con sfumate chiaramente diverse”.