Inaugurata il 24 maggio a Napoli, presso l’Istituto Comprensivo Statale Virgilio 4 di Scampia, la nuova biblioteca dialogica per gli alunni della scuola e per le famiglie della zona.

Un nuovo strumento culturale e una modalità di concepire la biblioteca, innovativa, che arriva nel quartiere alla periferia Nord di Napoli grazie all’intervento della Fondazione Il Meglio di te – Onlus e ad altre associazioni che, in sinergia con l’istituzione scolastica, hanno reso possibile questo importante traguardo.

La biblioteca è risorta grazie alla collaborazione di più enti, in particolare della regione Campania, che hanno fatto squadra per portare tra le famigerate “Vele” un modo nuovo di leggere e far leggere.

Con la biblioteca dialogica si sviluppa, infatti, il confronto tra i ragazzi e si insegna – attraverso un’attività concreta – il rispetto delle regole della civile convivenza. Sarà possibile per tutti prendere in prestito i volumi e portarli a casa gratuitamente per consultarli insieme a genitori, amici e fratelli, allargando così gli orizzonti del sapere.

Per questo modus operandi sono necessarie più copie di ogni opera e strutture in grado di ospitarle. A tal fine sono scese in campo – a sostegno della scuola – le associazioni che hanno sposato il progetto.

Tra queste la Fondazione Il meglio di te – ONLUS che, già dal 2009, opera a sostegno dei ragazzi dell’Istituto Virgilio 4 portando a Scampia borse di studio, uno sportello di ascolto psicoterapico per le famiglie, realizzando gite scolastiche gratuite per gli alunni e finanziando un servizio pulmino.

Ha  aderito a questa iniziativa anche la Fondazione Real Monte Manso di Scala che ha contribuito per l’acquisto dei libri specifici per la biblioteca dialogica per ragazze e ragazzi della scuola d’infanzia, primaria e secondaria. La Fondazione ha anche benevolmente accolto gli alunni in visite guidate straordinarie che hanno evidenziato il comportamento lodevole ed interessato di tutti i partecipanti.

 “Il progetto “Scuola viva” ha consentito la costituzione di un luogo in cui i ragazzi hanno potuto cimentarsi in attività formative ed orientative; ha permesso alle scuole di strutturare una progettutalità finalizzata al recupero della dispersione scolastica, l’apertura in orario pomeridiano e l’offerta di una continuità, tanto auspicata per il consolidamento delle competenze trasversali e di cittadinanza attiva”. Così la professoressa Lucia Vollaro – Dirigente scolastica dell’Istituto Virgilio IV.

I.C. Virgilio 4 di Scampia in via Antonio Labriola – Lotto 10 H (Napoli)