Speranza, scaramanzia, profilo basso ma il tifoso napoletano non vede l’ora che si realizzino i due colpi lì davanti che sembrano ogni giorno più probabili: lo si capisce anche dalle parole di Ancelotti, pressato dalle domande sul calciomercato in conferenza, che le trattative sono in piedi, reali, concrete. Ed allora spazio all’entusiasmo, si sogna in grande, troppa è la voglia di tornare a vincere quel benedetto Scudetto che manca dal ’90 e che da 8 stagioni consecutive è prerogativa bianconera.

Ieri giornata particolarmente calda, una di quelle giornate che rappresentano la felicità per giornalisti e addetti ai lavori in generale con tante notizie che si succedevano; il potente manager Mendes era dato in arrivo a Dimaro ma a sorpresa in elicottero a piombare nel ritiro azzurro sono i procuratori del nuovo fenomeno ivoriano del Lille, Nicolas Pèpè. Si discute per circa tre ore dopo le quali cominciano a trapelare i primi spifferi, spifferi che poi assumono i crismi dell’ufficialità dopo le dichiarazioni del presidente della società transalpina: Gerard Lopez infatti ha annunciato che la società di De Laurentiis ha accontentato in pieno le richieste del Lille per Pèpè, addirittura per una cifra intorno agli ottanta milioni di euro! Adesso, come era facile da prevedere, c’è da convincere il calciatore della bontà della scelta e del progetto azzurro e soprattutto accordarsi su questioni economiche relative alle commissioni degli agenti (pare chiedano una cifra superiore ai 5 milioni per far dire sì al proprio assistito). A questo orecchio De Laurentiis non ci sente o quasi, restio com’è ad assecondare le forme di ricatto dei vari procuratori; filtra però ottimismo, il calciatore pare intenzionato e felice di accettare la destinazione partenopea dove riabbraccerebbe l’amico Malcuit (il pericolo maggiore in questo momento è rappresentato dagli inglesi del Man Utd) e sicuramente è difficile pensare che un’operazione di tale portata possa alla fine saltare per pochi milioni di euro…

Capitolo James Rodriguez: anche del colombiano hanno chiesto ad Ancelotti che, in maniera serena ed apparentemente tranquilla, ha risposto confermando l’interesse vivo e mai sopito della società azzurra ad avere il talento di Cùcuta. Sono due trattative in piedi, ADL sta cercando il doppio colpo e con lui sognano milioni di tifosi: non vi sono dubbi che Pèpè e James rappresenterebbero davvero quell’accelerazione, quel passo, quel salto di qualità, quell’avvenuto status di grandissima squadra che porrebbero il Napoli in una posizione davvero ottimale per contrastare l’egemonia juventina in Italia e dire la propria, perché no, anche in Europa. Sullo sfondo altri due nomi, sempre i soliti e anch’essi niente male, Icardi e Lozano: i tifosi ormai ci hanno fatto la bocca, tra questo novero di quattro ne devono uscire due, la coppia di acquisti per sognare in grande…