Prosegue con successo nella cittadina cilentana l’iniziativa “La cicca che premia”, promossa dalla Pro Loco Sapri insieme con l’ Associazione UCS Unione Commercianti Sapresi e patrocinata del Comune e da Legambiente Campania. ”Questa iniziativa – spiega il presidente della Pro Loco Sapri, Giuseppe Avigliano – è iniziata quasi per gioco, ma sta dando molte soddisfazioni. In questa prima settimana sono stati raccolti e quinti tolti all’ambiente circa 200 mozziconi. Se poi si pensa che in ogni bottiglietta ne sono contenuti circa 100, posso dire che abbiamo fatto del bene al nostro ambiente: spiaggia, aiuole, strade interne della città. E’ molto bello vedere tanti bambini che, muniti dei guanti forniti loro dalla Pro Loco, con entusiasmo partecipano a questa iniziativa pulendo Sapri in maniera ordinata e meticolosa”.
Per tutto il periodo estivo chi vorrà partecipare potrà dotarsi di una bottiglietta di plastica di quelle utilizzate per le bibite, un paio di guanti forniti dall’Infopoint della Pro Loco e inziare a raccogliere tutti i mozziconi gettati a terra. Una volta riempita, la bottiglietta verrà consegnata sempre al box della Pro Loco, dove verranno consegnati dei premi. Un gesto importante, oltre che di civiltà, che tutela l’ambiente, se si pensa che una sigaretta senza filtro impiega dai 6 ai 12 mesi per dissolversi, mentre con il filtro dai 5 ai 12 anni di tempo. Putroppo anche le nostre spiagge sono colme di mozziconi che, oltre ad inquinare, finiscono spesso in mare e vengono ingeriti dai pesci che li scambiano per cibo.