Dall’ipogeo della Chiesa del Purgatorio ad Arco alla Chiesa di San Lorenzo Maggiore

SABATO 5 NOVEMBRE vi invitiamo a partecipare al percorso che conduce al
CUORE DI ALCUNE DELLE TRADIZIONI PIÙ FORTI DEL POPOLO NAPOLETANO nel
Centro Antico della città. L’itinerario partirà dalla CHIESA DEL
PURGATORIO AD ARCO, CAPOLAVORO BAROCCO, nato nel 1616 su commissione di
famiglie nobili napoletane che volevano realizzare un luogo di sepoltura
con una facciata probabilmente disegnata da Cosimo Fanzago ed un interno
che si presenta luminoso e impreziosito dai fregi decorativi e marmi
policromi nei quali si nota la creatività di Dionisio Lazzari, insieme
a numerose opere d’arte di Luca Giordano e di Massimo Stanzione. Al di
sotto della chiesa si trova invece L’IPOGEO, UN’AREA CIMITERIALE DEL
XVII SECOLO, piena di IMMAGINI E SIMBOLI FUNERARI, TESCHI E OSSA, con
altare in piperno e pavimento realizzato dai fratelli Massa, dove sono
riconoscibili NICCHIE SEPOLCRALI E SEPOLTURE NELLA TERRA, tra le quali
spicca quella della GIOVANE LUCIA COPERTA DAL VELO NUZIALE, forse morta
in un naufragio insieme al suo sposo. Insieme alle tombe nell’ipogeo
si trovano molti ex voto, dono dei devoti napoletani e vivida
testimonianza di quanto il culto per i culto per i defunti fosse vivido
nel popolo partenopeo. Il percorso prosegue con la visita alla chiesa di
SAN LORENZO MAGGIORE, eretta per volere di Carlo d’Angiò là dove
sorgeva una preesistente chiesa paleocristiana, straordinario esempio
dello stile gotico francese a Napoli. Rinnovata in forme barocche nel
XVII e XVIII secolo, i restauri novecenteschi ne hanno restituito le
originarie forme gotiche.

sabato 5 novembre 2016 h 10,15

TRA SANTI E ANIME PEZZENTELLE

PROGRAMMA

10:15-Raduno partecipanti presso l’ingresso della Chiesa di Santa
Maria del Purgatorio, in via Tribunali 39 – Napoli

12:30 – Conclusione delle attività.

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVO (BIGLIETTO INCLUSO): EURO 10,00 / 7-18 ANNI:
EURO 3,00

N.B. La PRENOTAZIONE È OBBLIGATORIA VIA MAIL O TELEFONO (FINO AD
ESAURIMENTO POSTI). Tramite mail inviare nome, cognome, numero di
cellulare e numero di prenotanti. Si prega di prenotare entro il giorno
precedente le visite così da consentirci il raggiungimento del numero
minimo partecipanti.

INFO E PRENOTAZIONI: 3922863436 – cultura@sirecoop.it – www.sirecoop.it
[1]
DOMENICA 6 NOVEMBRE – H 10:00

LA VILLA DELLE PORCELLANE

visita alla villa floridiana e al museo con il piano nobile restaurato

Dopo cinque anni di chiusura e uno di lavori il 21 maggio 2016 è stato
finalmente restituito ALLA CITTÀ IL PIANO NOBILE DEL MUSEO DUCA DI
MARTINA. Gli interventi, finanziati dalla Regione, permettono di
ammirare i bellissimi saloni, i soffitti affrescati, i dipinti, le
sculture, i pavimenti ma anche le collezioni di ceramicaAttualmente,
infatti, la palazzina è sede del MUSEO DUCA DI MARTINA, che conserva
una delle maggiori collezioni italiane di arti decorative. Comprende
oltre seimila opere di manifattura occidentale ed orientale, databili
dal XII al XIX secolo, il cui nucleo più cospicuo è costituito dalle
ceramiche. La raccolta, che dà il nome al Museo, è stata costituita
nella seconda metà dell’Ottocento da PLACIDO DE SANGRO, DUCA DI
MARTINA e donata nel 1911 alla città di Napoli dai suoi eredi. La villa
nasce però per volere di Ferdinando di Borbone che, nel 1927, acquistò
un appezzamento per destinarlo a residenza estiva della MOGLIE
MORGANATICA LUCIA MIGLIACCIO DI PARTANNA, DUCHESSA DI FLORIDIA, sposata
in Sicilia nel 1814 tre mesi dopo la morte della regina Maria Carolina.
Dopo l’acquisto, l’architetto Niccolini riadattò in stile neoclassico
la preesistente palazzina, e fece ampliare ed arricchire i giardini con
oltre 150 specie vegetali, sotto la supervisione di Friedrich Dehnhardt,
all’epoca direttore dell’Orto Botanico di Napoli. In onore della moglie,
la villa fu chiamata VILLA FLORIDIANA.

PROGRAMMA

10:00 appuntamento presso l’ingresso della Villa, via Cimarosa 77 –
Napoli

12:00 conclusione attività

N.B. La PRENOTAZIONE È OBBLIGATORIA VIA MAIL O TELEFONO (FINO AD
ESAURIMENTO POSTI). Tramite mail inviare nome, cognome, numero di
cellulare e numero di prenotanti. Si prega di prenotare entro il giorno
precedente le visite così da consentirci il raggiungimento del numero
minimo partecipanti.

INFO E PRENOTAZIONI: 392 2863436 –