De Magistris non è in grado di fare il sindaco di Napoli, non si è dimostrato all’altezza di gestire una città bella e complicata come questa“. Un polemico Matteo Salvini questa mattina ha fatto visita al carcere napoletano di Poggioreale e ha poi rilasciato dichiarazioni a Radio CRC. ‘’De Magistris è un sindaco molto particolare – ha detto in trasmissione Salvini -. Come ministro, sono stato contento di aver visitato molto spesso Napoli’’. Nel penitenziario napoletano, Salvini ha incontrato gli agenti di Polizia penitenziaria e il personale che opera nella struttura. “Mi aspettano, da tanto, gli agenti del carcere di Poggioreale. Si parla di storie di spaccio di droga e di camorra – ha poi detto l’ex vice premier -. Quando vado a visitare i detenuti, hanno a loro disposizione avvocati, garanti, ma i poliziotti, se avessero bisogno di un avvocato, devono pagarlo con le proprie tasche. Entreranno 1500 agenti nella penitenziaria, grazie alla manovra economica dello scorso anno. Lunedì arriva in Senato la manovra economica del nuovo Governo e, da quel che abbiamo letto, di soldi ce ne sono molti di meno. Come Lega faremo battaglia, perché sulla sicurezza non c’è da tagliare, ma da investire”.

Salvini arriva in città a pochi giorni dalla contestata nomina del nuovo Garante dei detenuti, scelto dal Comune, scelta contestata dall’ex vicepremier. ‘’Cosa penso di questa nomina? Il peggio possibile!. L’incontro di oggi ritengo sia stato un utile per far sentire che il popolo italiano è con loro e non con dei delinquenti che vorrebbero rendere loro la vita difficile – ha commentato all’uscita del penitenziario -. I sindacati di categoria nei giorni scorsi avevano espresso stupore e disappunto per la nomina di Ioia, ex detenuto e per questo, a detta del segretario leghista, «non può essere al di sopra delle parti. Capiamo la confusione di de Magistris – ha poi concluso Matteo Salvinilo vediamo già in campagna elettorale per le Regionali, ma ci auguriamo che abbia finito di fare danni a Napoli e in Campania.