Piazza Carlo III, Napoli domenica scorsa – ha avuto luogo un’iniziativa di un gruppo di barbieri, parrucchieri ed estetisti napoletani, dopo Londra, infatti, dove un barbiere del posto va in giro per le strade offrendo tagli e barba gratuiti ai clochard londinesi, l’associazione di parrucchieri ed estetisti napoletani “Salvi per un Pelo”, offre gratuitamente i loro sevizi estetici a tutti coloro che ne hanno bisogno.

Il team si riunisce settimanalmente sotto dei gazebo e qui offrono taglio, barba ed altre cure estetiche non solo ai clochard, ma a tutti coloro che, trovandosi in ristrettezze economiche, non possono permettersi tali “lussi”, cioè le cure dei parrucchieri, barbieri e dei saloni di bellezza. Ogni lunedì, giornata di chiusura della categoria, l’associazione itinerante, si sposta da un posto all’altro nei diversi quartieri della città ed apre le porte ai meno abbienti. Domenica 10 dicembre, l’evento di solidarietà si è svolto proprio a piazza Carlo III davanti all’albergo dei poveri, edificio voluto dal re borbonico che dava riparo e sostegno ai bisognosi, per sottolineare l’importante significato dell’iniziativa. Un memento di una tradizione napoletana forse dimenticata, l’aiuto reciproco.

Simona Caruso