Attivo da questa mattina a Salerno il Save Discovery Truck: un camion con semirimorchio allestito come un vero e proprio laboratorio interattivo grazie all’esperienza del Museo del Risparmio di Torino, a bordo del quale tutto è pensato per trasmettere ai più giovani, con un approccio ludico, le conoscenze alla base dell’alfabetizzazione finanziaria e dell’economia circolare, con l’obiettivo di favorire l’acquisizione di comportamenti virtuosi da parte dei cittadini di domani.

Un museo esperienziale itinerante che sosterà da oggi e fino a giovedì 28 febbraio in Piazza della Concordia a Salerno, per poi trasferirsi da mercoledì 6 a venerdì 8 marzo a Benevento e da martedì 12 a giovedì 14 marzo a Caserta, a disposizione degli studenti delle scuole primarie e secondarie locali che vorranno salire a bordo per scoprire il tema della scarsità delle risorse, a cominciare dal denaro, e per riflettere sull’importanza di impegnarsi nella lotta contro gli sprechi, con appositi laboratori tematici dedicati anche alla sostenibilità e all’economia circolare.

“Portare i contenuti del Museo del Risparmio extra muros è un’idea che ha richiesto qualche anno di gestazione e si e’ realizzata anche grazie alla collaborazione di partner con cui condividiamo l’attenzione ai temi della sostenibilità – spiega Giovanna Paladino, Direttrice del Museo del Risparmio -. È qualcosa in più di un semplice progetto itinerante, sia perché l’organizzazione e’ complessa sia perché abbiamo l’ambizione di riuscire a sensibilizzare ragazzi ed adulti sull’importanza di saper gestire in modo consapevole le risorse limitate che abbiamo a disposizione. Il viaggio, che è iniziato nelle Marche a fine ottobre, sta riscontrando molto interesse e siamo sicuri che anche gli studenti della Campania parteciperanno numerosi alla nostra iniziativa”.

L’iniziativa si svolge nell’ambito di “S.A.V.E. Sostenibilita’, Azione, Viaggio, Esperienza”, il progetto itinerante rivolto alle scuole primarie e secondarie, realizzato da Museo del Risparmio, Bei Institute e Scania, con la collaborazione di Intesa Sanpaolo, tenendosi appunto a bordo di un veicolo Scania di ultima generazione equipaggiato come un museo del risparmio in miniatura. La permanenza nei capoluoghi di provincia della Campania rientra nel programma di 22 tappe del tour partito da piazza Castello a Milano che vedrà il ‘museo itinerante’ attraversare complessivamente 8 regioni: Marche, Umbria, Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Basilicata e Lazio e coinvolgere oltre 10.000 studenti.