Federfarma Salerno ha organizzato dei corsi di formazione sul tema “Oncologia per farmacisti”. L’iniziativa, che parte domani, sabato 25 gennaio 2020, tratterà argomenti utili per i farmacisti, al fine di fornire indicazioni al cittadino riguardo la gestione del paziente, in un’ottica di cooperazione tra ospedale e territorio. Responsabile scientifico del corso è Alfonso Maria D’Arco, Primario Emerito del Unità Operativa di Oncoematologia del Polo Oncologico di Pagani.

“Ho accettato con entusiasmo l’invito di Federfarma Salerno – ha spiegato D’Arcoperché ritengo che il farmacista sia il più immediato riferimento per il malato oncologico. A volte il paziente si trova da solo anche per questioni banali di vita quotidiana e può trovare nel farmacista un professionista a cui chiedere informazioni, ad esempio, sugli effetti collaterali dei farmaci. L’iniziativa di Federfarma Salerno è estremamente civile”.

I relatori del corso sono tutti medici delle strutture dell’Asl Salerno e dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Ruggi d’Aragona e al Dipartimento di Farmacia dell’Università degli Studi di Salerno, che spiegheranno i 5 moduli didattici: “Oncologia e strategie”; “Terapia del dolore”; “Gestione eventi avversi”; “Diagnosi precoce e gestione emotiva”; Prescrizioni farmaceutiche”.

“Federfarma Salerno – ha dichiarato il presidente Dario Pandolfi – ha ritenuto di dar vita ad un percorso formativo su una patologia estremamente delicata per aumentare la valenza e il valore professionale del farmacista, che potrà essere maggiormente vicino, nell’ambito delle proprie competenze professionali, al paziente oncologico’’.

L’evento è realizzato con il patrocinio dell’Ordine dei farmacisti della provincia di Salerno.