E’ stata giudicata grave dai medici la donna accoltellata al cuore ieri dall’ex compagno, un infermiere di 55 anni. Intorno alle 18:40 la 37 enne, di origine romena, si trovava in via Generale Clark a Salerno, quando è stata avvicinata dall’uomo, originario di Pontecagnano Faiano, mentre si trovava in compagnia di un amico.

All’ennesimo tentativo di riallacciare il rapporto e vedendosi respinto l’infermiere, mai rassegnato alla fine di quella relazione extraconiugale durata 5 anni, ha perso la testa e ha estratto un coltello colpendo la ex compagna, che non lo aveva mai denunciato nonostante le pressioni continue da parte dell’uomo.

A bloccare l’infermiere subito dopo l’aggressione è stato un carabiniere libero dal servizio, mentre la vittima è stata immediatamente soccorsa e ricoverata in fin di vita all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona. L’infermiere ha alle spalle precedenti specifici per aggressioni e stalking nei confronti di altre donne e si trova ora in stato di fermo. I medici in queste ore stanno monitorando costantemente le profonde ferite della 38 enne, che non è in pericolo di vita.