A soli 22 anni ma le idee molto chiare in tema di business, tanto che ora annovera tra i suoi clienti il colosso mondiale del food, Mc Donald’s. Ida Adinolfi, fondatrice della Società Agricola Adinolfi, che ha ereditato dai genitori la passione per l’agricoltura, ne ha fatta di strada dal 2013 quando appena 19enne fondò la sua azienda agricola, 35 ettari di serre a Battipaglia, in provincia di Salerno, e oggi una delle realtà più importanti a livello nazionale. Ida è la più giovane imprenditrice italiana ad aver firmato un contratto triennale da 1,5 milioni di euro annui con McDonald’s.

L’azienda, specializzata nelle insalate già preparate e imbustate, copre da sola il 70 per cento della domanda nazionale; una fetta importante di mercato, che ha incuriosito anche il noto marchio americano che, per i suoi 540 ristoranti, ha scelto proprio la rucola prodotta dalla giovane campana.

L’insalata andrà a comporre il panino McItaly Romagnola. Soddisfatta la giovane titolare, che ha convinto Mc Donald’s con la sua idea imprenditoriale attraverso un prodotto coltivato secondo precisi parametri di sostenibilità ambientale e innovazione.

L’Adinolfi è una società certificata per la produzione e la vendita bio, e ha alle sue dipendenze 35 tra operai e impiegati. Ora la giovane imprenditrice punta a realizzare un sistema di autosufficienza energetica grazie al fotovoltaico e alla produzione geotermica, utilizzando un sistema di compostaggio per i residui vegetali e trasformando così i rifiuti in risorse.