Aziende sequestrate, sei in tutto, quattro delle quali multate e cinque denunciati e sanzioni per 21 mila euro complessivi. E’ questo il bilancio complessivo dei controlli interforze avviate per contrastare il fenomeno dei roghi di rifiuti nella nostra regione, in particolare tra i comuni di Napoli, Grumo Nevano, Qualiano, Casandrino e Pozzuoli.
A Napoli e ad Aversa sono state sequestrate due officine di carrozzeria, sequestrate tre auto e sanzionate tre persone. Nel territorio di Qualiano è stato sequestrato un cantiere nautico abusivo nel quale erano impiegati lavoratori irregolari. Il proprietario è stato denunciato. A Grumo Nevano sono state sequestrate due officine di carrozzeria e denunciati i proprietari. Nello stesso Comune, è stato sanzionato il titolare di un calzaturificio per smaltimento illecito di rifiuti. A Casandrino è stato sequestrato un calzaturificio. A Pozzuoli un’area di 600 metri quadrati adibita a parcheggio abusivo, mentre a Marcianise è stata individuata un’area dove vi erano depositate diverse parti di auto rubate utilizzate come ricambi.