Continua il viaggio di Rocco Papaleo ed i suoi fidati compagni di viaggi attraverso il teatro canzone. Si parte per un’avventura ai confini del mondo. Il viaggio e la scoperta saranno parte integrante della poetica di Papaleo, ma questa volta sarà un viaggio più esotico. Come nel caso di Una piccola impresa meridionale, lo spettacolo seguirà l’uscita del nuovo film di Rocco Papaleo nelle sale italiane. Rocco Papaleo conferma la volontà di creare un teatro “a portata di mano”, con il solo desiderio, a ben vedere, di stringerne altre.

Entrare in teatro, per me, è come lasciare la terra ferma. È solcare il mare dell’immaginazione, vivere un’esperienza di navigante.

Per questo il nostro teatro canzone questa volta vuole agire come se si trovasse su una nave, che ci trasporta insieme ai passeggeri/spettatori per affrontare un viaggio che possa divertire e, nella migliore delle ipotesi, emozionare.

Ci sentiamo di promettere una crociera a tutti gli effetti, magari non sfarzosa, ma con tutto quello che serve per comporre un entertainment efficace. Avremo marinai pronti a tutto per assistervi e divertirvi, l’orchestrina per ballare e contrappuntare le storie che il Capitano vorrà raccontare e tra i passeggeri cercheremo hostess e steward che accetteranno l’ironia del mettersi in gioco.

La nostra nave si chiama ‘Buena Onda’, l’onda buona, quella che solleva e dà sollievo. La ‘Buena Onda’ prospetta di gettare al più presto l’ancora nella vostra città.

Rocco Papaleo in Buena Onda

di Valter Lupo, Valerio Vestoso, Rocco Papaleo, Giovanni Esposito 

con Giovanni Esposito e con Francesco Accardo chitarra, Jerry Accardo percussioni , Guerino Rondolone contrabbasso, Arturo Valiante pianoforte; scene Sonia Peng, costumi Eleonora Rella, luci Luigi Marra

regia Valter Lupo

Teatro Carlo Gesualdo di Avellino

info 0825771620

Sabato 21, ore 21.00, e domenica 22 gennaio, ore 18.30