Prima giornata di ritorno del campionato maschile di pallanuoto, cominciano le partite nelle quali è vietato sbagliare se si vuole ottenere qualcosa di importante. Che per le tre squadre napoletane significa play-off, una questione per quattro squadre visto il cammino assolutamente inarrivabile ed inavvicinabile di Recco e Brescia.
Il Posillipo è impegnato al Foro Italico contro la Vis Nova Roma, formazione che lotta per evitare i play-out e che annovera tra le sue fila entrambi i centri, Calcaterra e Mandolini, che rappresentano due ex di lusso. La squadra di mister Occhiello non può permettersi passi falsi dopo lo stop nello scontro diretto di settimana scorsa a Savona, mentre Roma è intenzionata a vender cara la pelle ed eliminare gli alti e bassi che hanno contraddistinto la prima parte di stagione.
Trasferta anche per la Canottieri di Paolo Zizza impegnata in casa della Florentia, nobile decaduta, che attualmente occupa la penultima posizione con appena 4 punti. Per i partenopei l’occasione di proseguire un campionato al di sopra delle aspettative iniziali e conservare saldamente il quarto posto condiviso proprio con i cugini del Posillipo.
Gioca in casa invece la Carpisa Yamamay Acquachiara del tecnico De Crescenzo; allaScandone arriva la Lazio terzultima con 8 punti. Non ci sarà Korolija che accusa un problema alla spalla ma ritorna capitan Ferrone; occhi puntati sull’ex di turno, l’acquachiarino Matteo Gitto.La formazione bianco-blu deve vincere e scrollarsi di dosso il Savona che viaggia con uno scarto di un solo punto.
Parola alla vasca…