A una settimana dalla chiusura di Expo, ecco le parole di Don Alfonso Iaccarino: “Una ricetta per le casalinghe? Ritornate ad un buon piatto di paccheri
con broccoli e salsiccia”.

Così Alfonso Iaccarino nel programma Sapori di Sera su Radio Club 91:

“L’industria alimentare ha distrutto il mondo. Expo è stata sponsorizzata dal cibo spazzatura. Abituiamoci a insetti e lumache, sono
proteiche e non hanno grassi. Gli antibiotici sono in tutti i processi
produttivi. Allevate i bovini nei terreni abbandonati. Gli sceinziati
non perdessero tempo con le tencologie superdisastrose”. E ancora: “Non ho
mai lavorato per il denaro voglio che i miei figli vivano in un mondo
sano. Uno dei ricercatori dell’Oms mi ha detto: la gente deve pur
mangiare. E allora mi chiedo siete dalla parte del cibo spazzatura?
L’Expo che è stato sponsorizzato da marchi industriali. Dobbiamo
ritornare un passo indietro, dobbiamo ritornare alle procedure di una
volta. Non è difficile immaginare che trasformando i bovini in
carnivori, attraverso mangimi compromettenti, ci sarebbe stato un
disastro. Anabolizzati e antibiotici vengono usati in tutti i processi
produttivi – denuncia – Mi hanno criticato quando lo dicevo tanti anni
fa, mi suggerivano di pensare a fare il cuoco e basta. Dovremmo imparare
invece a lavorare con serietà, non abbiamo i grandi pascoli come la
Nuova Zelanda o l’Argentina ma abbiamo tanti terreni abbandonati. Questi
studiosi mondiali che perdono il tempo nelle tecnologie avanzate ma
superdisastrose perché non studiano il modo di recuperare i terreni
abbandonati per aumentare i pascoli?”

E sul consumo di insetti autorizzato dall’Ue: “Prendiamo le lumache,
anticamera per abituarci a mangiare gli insetti. La lumaca è l’animale
più sano che c’è, perché non prolifica in territori con pesticidi ma
solo in territori sani e il più ricco di proteine con assenza di
grassi. 100 gr di carne di lumaca rappresentano una bistecca di 2 chili.
Allora dobbiamo abituarci: in Asia ho dovuto mangiare gli insetti
perché invitato da persone importanti non potevo rifiutare. E’ una
questione di abitudine. Preferisco gli insetti a un pezzo di carne o di
maiale cresciuto in 60 giorni.  I salami sono importantissimi come si
facevano una volta ma sono cancerogeni con le sostanze aggiunte oggi.
Fanno male tutte le cose prodotte dall’industria alimentare.

Per  Alfonso Iaccarino è importantissima la lavorazione delle materie prime e la sostenibilità dell’agroalimentare a beneficio di un’alimentazione più sana e corretta. Come non essere d’accordo?

don Alfonso Iaccarino

A proposito dell'autore

Post correlati