Giunto alla sua sesta edizione ritorna il festival culturale di Torchiara da domani e fino a domenica 11 ottobre. StoryRiders è realizzato grazie al sostegno della Regione Campania, attraverso la Direzione Cultura (ai sensi della Legge 7/2007), a favore della promozione culturale delle piccole realtà sul territorio. Nato da un’idea di Roberto Quatraccioni (fondatore e CEO di Superfice 8) e Angela Riccio (associazione Ergo South), l’evento ha aperto nella dimora storica “Borgo Riccio” il suo salotto letterario, la rassegna gode del patrocinio del Comune di Torchiara, della Provincia di Salerno e del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, contando sulla preziosa collaborazione della BCC Buccino e Comuni Cilentani.

Vasto il programma, con ospiti d’eccezione. Durante la tre giorni, al “Salone degli Specchi” di Palazzo Baronale De Conciliis, si alterneranno rappresentanti del mondo del teatro e del cinema, della letteratura e dell’arte, del giornalismo e dell’economia, chiamati a raccontare le loro storie e vicende personali sul tema scelto, per analizzarne le diverse angolazioni, arricchite da interessanti spunti di riflessione. Per la stagione 2020, i racconti non potevano che svilupparsi nel filo conduttore della pandemia Covid-19, che ha scosso le coscienze e le vite di ognuno, determinando una frattura tra il prima e il dopo. Nelle scorse edizioni, il festival ha accolto protagonisti del calibro di Luciano De Crescenzo, Marcello Veneziani, Gennaro Sangiuliano, Lina Sastri, Eliana Miglio e Cinzia Leone, solo per citarne alcuni.