Era in corso la partita del campionato regionale Under 19 tra la squadra locale e la Polisportiva Lioni a Marzano di Nola, in provincia di Avellino, quando una rissa è esplosa in campo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che hanno fermato cinque calciatori, protagonisti delle violenze. Per loro sono scattate altrettante richieste di Daspo, ma nel frattempo sono stati denunciati per rissa e lesioni e, in un caso, anche per ingiurie e minacce.

A surriscaldare gli animi, secondo la ricostruzione dei carabinieri, un cartellino rosso sventolato dall’arbitro nei confronti di un giocatore. Da lì le prime proteste in campo per l’espulsione, poi una rissa tra i calciatori di entrambe le squadre che i carabinieri hanno fatto fatica a fermare.