Botte da orbi ieri sera sul parquet dello Sporting di Boscoreale. E’ finita con spintoni, schiaffi, pugni quella che doveva essere una normale domenica di sport. Stiamo parlando della partita che si sarebbe dovuta disputare tra le squadre di basket Sporting Portici e la Polisportiva Parete, ovviamente sospesa. Già, perché tra i padroni di casa e il Basket Parete, impegnati nella quinta giornata di ritorno del campionato di Serie C Silver, è scoppiata una maxi rissa, che ha coinvolto tutti i giocatori di entrambe le squadre. Per sedare lo scontro tra fazioni avversarie è stato necessario l’intervento dei carabinieri. Ad avere la peggio è stato un tesserato di Portici, finito in ospedale per accertamenti.

In un clima molto teso, come ha spiegato il direttore generale del Parete Di Lauro, si sono incendiati gli animi. “Sugli spalti i nostri 4-5 tifosi, genitori di alcuni giocatori, erano stati insultati e spintonati da quelli di casa, una cinquantina di persone – ha spiegato Di Lauro -. Non è masi successo prima, arriveranno multe e richiami ufficiali ai ragazzi. Ci prenderemo le nostre responsabilità’’. La società ha rivolto subito le sue scuse per quella brutta vicenda che non ha precedenti nella storia del Basket Parete.