Premessa:

Questa ricetta è dello Chef  Nicola De Filippo oggi presidente in Campania dei Discepoli de l’Ordine internazionale di Auguste Escoffier.

L’ho realizzata durante il mio percorso studio della cucina napoletana.

56134_1642793319893_5776795_o

E’ una ricetta semplice ma ricca della tipicità del territorio campano.

profumi del nostro territorio

(foto di Luciano Furia)

Ingredienti:

500gr. di mezzi paccheri

2 cucchiai di colatura di alici

400gr. Di provolone del monaco

olio extra vergine di oliva

500gr. Di pomodorini del piennolo

2 spicchi di aglio

200gr. di nocelline del vesuvio

Foglioline di basilico 

Procedimento:

Lavare e pulire i pomodorini, e schiacciarli con le mani e fare il sugo con olio extra vergine e aglio schiacciato.

Una parte dei pomodorini cotti vengono passati e aggiunti durante la mantecatura.

Tagliare il provolone una parte a dadini per saltare la pasta e una parte tagliarla a fette sottili da aggiungere alla finitura del piatto.

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolarla e saltarla in padella con il pomodoro, aggiungere il provolone a dadini i 2 cucchiai di colatura di alci, parmigiano e le nocelline del Vesuvio precedentemente frantumate.

Comporre il piatto con i paccheri il provolone tagliato a fette sottili e fogliolina di basilico.