Dopo 8 anni Città della Scienza ancora non c’è: non averla ricostruita ha dato ragione a chi l’ha distrutta“. Lo ha dichiarato il presidente di Città della Scienza Riccardo Villari in diretta su Radio Crc Targato Italia.

Sul futuro Villari è fiducioso e critica l’Amministrazione comunale: “Ci credo ancora e basta un minimo di buon senso, con l’iniziativa di questi giorni indichiamo una soluzione: ricostruire ma, devono farlo tutte le istituzioni, nazionali e locali. Il Comune ha fatto una scelta che è quella di non ricostruire nel luogo dell’incendio, questa cosa ha comportato dei ritardi“.

Infine l’appello di Villari: “Bisogna immaginare una localizzazione condivisa per ricostruire questo spazio espositivo che è quello più grande e dove si facevano mostre importanti. Città della Scienza aveva una sua unicità in quell’area Sin, unica luce accesa per Bagnoli. Mi auguro che la cabina regia con il ministro Carfagna dia dei frutti, ci sono tutti gli attori tranne noi, si riveda la scelta: individuare un luogo, noi ci siamo per poter ricostruire“.