Venerdì 2 ottobre, con la prima corsa delle ore 12.00 riapre al pubblico la Funicolare di Chiaia. Lo storico impianto, sottoposto dal 14 agosto scorso a lavori di manutenzione straordinaria per l’adeguamento tecnico finalizzato a migliorare la qualità del viaggio, viene restituito alla città più nuovo e funzionale.
Nessun ritardo è stato registrato dall’apertura del cantiere, in meno di sei settimane i tecnici hanno portato a compimento il lavoro secondo la tempistica indicata dall’azienda.
Esprime soddisfazione Alberto Ramaglia, Amministratore Unico dell’Azienda Napoletana Mobilità. “Tecnologie di ultima generazione e un team di lavoro affidabile e di grande livello che tengo a ringraziare personalmente, ha detto, ci hanno consentito di  portare a termine ancora una volta con successo anche questa attività, nel pieno rispetto del crono programma annunciato. La città ha bisogno di questi segnali, e noi lavoriamo, al di là degli attacchi strumentali che non fanno bene a nessuno, perché vengano rispettati sempre bisogni e aspettative dei cittadini confermando la forte vocazione di azienda orientata al cliente”.
L’intervento programmato ha previsto la sostituzione di componentistica e impiantistica delle vetture: centraline freni di vettura e relativo cablaggio idraulico; centralina freni di sala “argano” e relativi cablaggi; strumentazioni elettriche di bordo e relativi cablaggi; sistema di comando e azionamento delle porte di vettura; dispositivi di sicurezza attacco della fune di trazione e di controllo della velocità; dispositivo di vincolo delle carrozzelle disabili; sistemazione interni vetture: sedute, maniglie di sostegno e rivestimento del piano di calpestio; antenna di trasmissione sistema di sicurezza di linea; sistema di citofonia a bordo treno e istallazione ex novo di un sistema di video sorveglianza con visualizzazione linea dalla stazione di manovra.

Per informazioni in tempo reale:
Contact center ANM: numeri verdi 800568866 – 800639525 / Facebook / Twitter /www.anm.it/ infopoint e videowall di stazione /

A proposito dell'autore

redazione

Post correlati